Portfolio
Sacaporter
SPRING SUMMER 2014 Tessuti Jacquard con motivi floreali e geometrie dal sapore etnico danno colore e brio ai rovesci di giacchine, bomber e abiti estivi. Parka over e caban sono proposti in un tessuto mackintosh antipioggia proposto in bicolori vivaci: grigio perla e azzurro, kaki e rosa pastello, navy e cipria. Per un’ alternativa dal sapore più estivo e naturale gli stessi modelli sono realizzati in uno speciale lino-cotone dall’effetto denim, su un lato, e panama color avorio dall’altro. Freschi e leggeri i look proposti con gonne a ruota e sneakers.
Sacaporter
FALL WINTER 2013/2014 Stagione invernale all’insegna di grafica e colore. Le lane unite o con disegni tinto filo tipo piede-de-poule sono stampate con pigmenti e lacche a motivi floreali. Ogni capo è reversibile e i volumi sono netti e definiti da tessuti strutturati quali double in pura lana o misto cashmere e neoprene. Ogni capo presenta un lato passpartout, giocato su materiali ton sur ton o bicolori,
e un lato emozionale stampato fantasia. “Seamless couture” è la soluzione sperimentata mixando tagli al vivo e rifiniture artigianali con gros-grain per creare un particolare effetto grafico lungo i contorni dei modelli e per un risultato di estrema leggerezza e apparente semplicità. Sacaporter propone un dress-code facile e contemporaneo che gioca di contrasti tra ispirazioni street e qualità sartoriale, linee maschili e materiali femminili.
Sacaporter
FALL WINTER 2011/2012 Il Viaggio è il tema dominante nella collezione SACAPORTER, inteso come ricerca e sperimentazione del nuovo. I colori caldi del corallo e cammello si abbinano a maxi-righe in avorio/nero e tonalità fango dal gusto militare. I rassicuranti volumi cocoon si abbinano a silhouette matita caratterizzando il design semplice e femminile della collezione. Denominatore comune è la funzionalità H24: dai Gilet-zaino “Sacaporter” agli abiti smontabili e reversibili. Look proposto: cappotto UNIFORM in tessuto speciale H2O sopra all'abito COLOR-BLOCK 4 in 1 in lana double, reversibile e con top staccabile.
Sacaporter
SPRING SUMMER 2013 Continua il "viaggio" alla ricerca di processi tecno-couture sovrastampando tessuti doppi impermeabili. “Leggerezza reversibile” è la nuova definizione per l’outerwear Spring-Summer 2013: un lato neutro senza tempo e un lato brillante per gli accostamenti cromatici e le stampe floreali. Mantelle, cappe e caban chic propongono volumi netti e over. I dettagli sartoriali conferiscono un sapore di autentico Made in Italy che, unito allo spirito di innovazione, propone uno sportswear diverso e raffinato. In abbinamento abiti leggeri in sete colorate con micro stampe geometriche di ispirazione giapponese.
Sacaporter
FALL WINTER 2012/2013 Una stagione che ripropone il tema del “doppio utilizzo” in nuovi modelli per un guardaroba mutevole con stile. Tutte le donne sognano un guardaroba molto vario per vestirsi secondo l’umore e in funzione dei momenti della giornata. Il tempo è prezioso e non sempre riusciamo a rientrare a casa. La soluzione sono impermeabili e abiti trasformabili per cambiarci ovunque ci troviamo o da riutilizzare in look diversi nel tempo. Alcuni abiti diventano top da abbinare a gonne o pantaloni. Impermeabili e cappotti dalla particolare costruzione a kimono e linea sacchetto possono essere indossati lunghi con colletto oppure come giacchine corte senza collo. Materiali: lane cotte color terra, crepe double vivaci nei toni del red, avio, smeraldo e infine rasi di cotone double avorio con interni leggeri e caldi.
Sacaporter
SPRING SUMMER 2012 La linea H2O in 100%cotone brevettato antipioggia e antivento è rinnovata dal parka-mantella con spacco bicicletta. A seguire l’immancabile giacchina zaino sacaporter. Il tutto rifinito internamente in taffetas coral-pink e black. Francesca continua a sviluppare il ‘modular design’ giocando con abiti double cuciti a mano, tuniche staccabili in top, colori e tessuti da abbinare a piacere. L’abito diventa così un oggetto unico e senza data di scadenza. Per la PE12 i tagli netti di colore si ispirano al mondo Sottsass. Le linee geometriche d’ispirazione ‘60s e gli scolli profondi anni ‘30s sono proposti in chiave futuristica secondo una logica di design modulare. La palette colori deco prevede nero e cognac con tocchi dorati di arancio, acquamarine e coral-pink.